Lungo la via Consolare, si apre elegante il cosiddetto Mercato ( II secolo a. C) sorta di strada coperta di derivazione ellenistica , ricavata nella sostruzione del terrazzamento dell’ Acropoli. Il Mercato,. chiaro esempio della genialità ingegneristica romana. consta di una vasta sala coperta da una volta a botte in opera cementizia fiancheggiata da cinque vani o botteghe a pianta rettangolare.

La struttura muraria degli ambienti è in opera incerta. La porta di accesso, alta m.7.30, un grande arco in conci radiali disposti in modo di avere una strombatura verso est , consente il massimo ingresso della luce solare all’interno della profonda sala e degli ambienti laterali.

A buon diritto il Mercato ferentinate può intendersi uno dei più antichi esempi di mercato coperto